quando sfilano le sere
il vuoto è simile al gesto dei cuscini

accade,
nel modo in cui la cera è luce
e lo senti, in quell’oltre di finestra,
parlare d’asfalto

poi c’è il senso del buio :
quel mondo oltre i vicoli
dove le rive sono di traverso al legno

e intorno molte fermate,
sentieri d’orma a chiedere del giorno
nella misura di qualche numero

infine disposta a occidente
l’avventura degli alberi
trascurata in margini e distanze

[sconfinato è stato l’odore di terra
nella direzione delle onde]

 

 

Annunci