sarà rosso il cielo
e nuovi passi getteranno semi,
della guerra solo echi
così di miseria e bestemmia

bandiere di un solo colore
nel tempo in arrivo
qualche occasione per denudare
violenze e proiettili

ma fu altro il sole nelle schiere
di ferro : linee di terra
scucite nel vuoto d’acqua
e insenature di maree a battere onde
con mani di legno

dissero di gommoni e corpi
le unghie affilate di bordo
contando partenze
dentro un mondo da gettare

poi videro il seno d’occidente
riesumare bambini
in bare senza fondo
col mare in transumanza
a scorgere cicatrici
in vette d’altre distanze

e latitudine non vide alba
ma sangue nei porti

 

Annunci