noi, piccoli uomini
dalle voglie di mandarino
un’ultima partita e le diligenze
ferme nei vicoli

noi che su quella via
abitavamo da tempo, la prima barba
(appena un segno di lametta)
due occhi grandi di ragazze,
tante direzioni

spesso teorie e poster
sospendevano il mare
in qualcosa simile al temporale :
marciapiedi complicati
e qualche bottiglia vuota di parole

a volte capitava di sentirsi estranei,
figli di un luogo apparso a caso
non accettavamo neanche le strade:

ed era sottile il legno del cinema
sui cowboy le distese
segnavano fotogrammi e vie

(forse la nostra casa
si trovava veramente in Alabama)

negli anni ’80 le musicassette
convertivano quasi sempre le lontananze
e poi quel rock, turgido e scosceso
che nemmeno capivamo

 

Annunci