spesso teorie e poster

noi, piccoli uomini
dalle voglie di mandarino
un’ultima partita e le diligenze
ferme nei vicoli

noi che su quella via
abitavamo da tempo, la prima barba
(appena un segno di lametta)
due occhi grandi di ragazze,
tante direzioni

spesso teorie e poster
sospendevano il mare
in qualcosa simile al temporale :
marciapiedi complicati
e qualche bottiglia vuota di parole

a volte capitava di sentirsi estranei,
figli di un luogo apparso a caso
non accettavamo neanche le strade:

ed era sottile il legno del cinema
sui cowboy le distese
segnavano fotogrammi e vie

(forse la nostra casa
si trovava veramente in Alabama)

negli anni ’80 le musicassette
convertivano quasi sempre le lontananze
e poi quel rock, turgido e scosceso
che nemmeno capivamo

 

Annunci

4 pensieri su “spesso teorie e poster

  1. sogno e ricordo, realtà e spaesamento si mescolano con apparente casualità nei tuoi versi dalle immagini taglienti e saporite; la tua poesia è come quella musica di tanti anni fa, che non la capivamo eppure come per magia ci univa…con la differenza che le tue parole si comprendono, ma intorno hanno l’alone di mistero che le rende poetiche

    Liked by 1 persona

  2. frammenti di un passato che ancora vive in noi, fra la nostalgia dei brani indimenticabili da riascoltare sempre, e quella voglia di giovinezza che rischiara i nostri ricordi.
    Un poetare che narra la vita nella semplicità dei ricordi, molto bravo.
    Buon wek end (:-))

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...