non ho più parole da offrire
in questa sera alla finestra
e non c’è nulla che mi assale
quanto gli occhi :

il fumo nasconde il sorriso alla luce
spegnendo i contorni,
parole in silenzio
e rumori di strada invadenti

dove sono i colori
per questo cuore di carta
e l’alba che cerca l’improvviso

-dove sono i colori
se nessuna vita preme-

se di queste mani
sento soltanto l’impressione sbiadita,
un fotogramma d’aria distante

quando anche il ricordo piange l’eternità
e della notte che non dorme
cerca il filo a cui tendere la soglia

Annunci