in qualche arrampicata al contrario
c’è tutto il mondo di sempre :

la ragazza con la gonna stretta,
lo sguardo di vetro
per l’ultimo annuncio di carta,
le mani sul giornale
a cercare i segni delle parole

più in là un vecchio
con due lire di mortadella per pranzo,
una sigaretta lungo i confini della bocca
così lontana dagli anni
da toccare il fondo e il suo contrario

intorno il silenzio degli occhi
si scopre distratto,
qualche centesimo per dire grazie
e il solito treno che agita
un vento di lamiere

/disturba il rumore
dei volti in processione
quando trova scale sporche di passi

Annunci