non ci saranno abbastanza fiori
per respingere un proiettile
né lacrime di cera per illuminare

perché verrà il rumore della paura
e si frantumeranno i corpi
con misure di teli

voleranno le bare,
inadeguate come gli uccelli,
all’altezza sconosciuta di una sedia

e gli occhi del mondo
non avranno altra maniera
diversa dal silenzio

così la notte in odio alla luna
sarà storia o memoria

/nessuna libertà ha il dono
del tempo e nessuna distanza
potrà dirsi lontana

Annunci