poi quando il giorno si offre al tramonto
ti accorgi che il volto è colorato di lampioni
di quella quiete intrigante
che solo la sera riesce a suscitare

e ti fermi a raccontare stelle
quando allunga le rughe alle strade
o distende il cammino
in variazioni di luce seduta

e la guardi farsi madre
nel momento in cui raccoglie silenzi
raccomandando ai sogni
una vela d’oltremare

la sera è il lascito di un lampo
mentre decide l’altro motivo della candela
come il canto del vento
in favore a luoghi e diramazioni

la sera è l’anima agile di un istante
che s’appresta alla veglia
riannodando l’uomo al tempo

Annunci