Erano belle le sedie sul balcone
quando alle tre venne morte
e ci trovò in pigiama.

Venne tra i muri e in eco alla terra,
senza passi che provassero pena
per le tante impronte di strada.

Venne quando le porte erano ormai stanche
tra i volti stesi e le onoranze,
venne come erba scivolosa
a lacrimare tende in segno di croce.

Poi fu solo rumore il colmo degli occhi,
polvere di solaio in parità di stelle.

Annunci