nessuna strada lontana mi perde

Non esiste luogo che possa distrarre gli occhi
quando a sera conto lacrime.
Intensa come un battito mi avvolge la luna
e nessuna strada lontana mi perde
nel ricercare quella dolce finestra di basilico.

Sarei rimasto attorno al cuore
per assaporare il tuo tempo in salita,
avrei aggiustato ginocchia per farti correre
al di là delle distanze, oltre quel letto
ancorato alla terra come un fiore triste.

Furono le scelte di settembre
a misurare i passi, colme di un ieri indistinto,
issate per un domani d’altezza.
Vennero con le impronte del treno
viaggiando di notte e con itinerari
in cerca d’altra quiete.

E non bastarono le mani a cucire un bacio,
caddero come un gesto, immobili e confinate
su quell’uomo che avanzava in lontananza.

Ma in quel mare di madre avrei costruito ormeggi,
unito le impronte alle mie ombre, amato il tuo volto
per essere almeno contorno o semplice sogno di ciglia.

Così, urlando al cielo tutto il rumore
che non mi legava, provai d’autunno il corso delle foglie.

Annunci

30 pensieri su “nessuna strada lontana mi perde

    1. Max qui ci sono molti scuri e pochissimi chiari che si affacciano prepotentemente come la sofferenza della vite quando viene potata. Questa poesia parla della mia partenza, dell’addio al paese e alle mie radici, una partenza che mi porto dentro a distanza di anni e che non sa trovare mai un arrivo.

      Mi piace

  1. Stupenda, meravliosa, una strofa più intensa dell’altra ma una in particolare mi ha fatto venire i brividi: “oltre quel letto
    ancorato alla terra come un fiore triste” e ho visto quello di mio padre… grazie per l’intensa emozione che mi hai donato con delicatezza

    Liked by 1 persona

        1. Anche la mia purtroppo. Una madre ormai sconfitta nel corpo e nella mente che in questi ultimi anni ha visto pochissima luce e molte tenebre. Ombre che si accalcano come le foto lasciando uno spiraglio per qualche telefonata mista a lacrime. E la distanza accentua la sofferenza e la malinconia per non esserle vicino. Ciao, un abbraccio

          Liked by 1 persona

          1. Mi dispiace molto… chi conosce la propria sofferenza ha l’animo sensibile ma chi conoscere la sofferenza altrui senza poterla alleviare in qualche modo, si sente doppiamente sconfitto perché doppi sono i sentimenti in gioco: l’amore e il rammarico. Auguro a te e alla tua mamma tutto il bene per quanto sia umanamente possibile. Un abbraccio

            Liked by 1 persona

            1. grazie di cuore. Scrivere mi aiuta e l’aiuta, legge sempre quello che pubblico e in qualche modo ne trae giovamento. Sa bene quanto sia forte il nostro amore. Un abbraccio a te

              Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...