con quel poco senso che hanno i passi

Ad amare i gesti del treno
si è spogli come la carta,
anche le lunghe camminate sulla luna
o i silenzi della notte
sanno che morire è un luogo in partenza.

Come l’incapacità del fermarsi
che teme il verso impassibile delle auto
o il vento dei cartelloni
mentre sbanda sulle destinazioni.

E’ quasi mezzanotte per dire addio,
ma non sarai stanco di quell’abbraccio
anche se prestato da un binario.

Poi sarà caduta tra vicoli e lampioni
con quel poco senso che hanno i passi,
ad insistere su quel volto
in ogni rumore di fondo, senza aria e voce.

Con quell’inutile significato di alberi
che si vanta della strada bagnata
e dell’odore del mare
spento nel sentiero dietro casa.

Un mondo fatto di curve
e di parole senza più tempo.
In lunghezza al ferro ma dentro ai suoi occhi,
in preghiera
come edera ai capelli in fuga.

Annunci

10 pensieri su “con quel poco senso che hanno i passi

  1. la tua arte trasporta i pensieri oltre la dimensione del tempo, delle risposte. Sa dar vita ai pensieri, con quella profondità che solo un vero poeta sa esprimere al nascer dei versi.
    Complimenti, bravissimo!

    Mi piace

    1. grazie Max, dici bene i pensieri vanno oltre al tempo, oltre quel velo di memoria che a volte ci si piazza davanti chiedendo ragione del suo essere ricordo.
      Ciao

      Mi piace

  2. Sono parole, le tue, che rimangono dentro di noi, per sempre
    Oggi, al mio compagno, splendido padre dei miei figli, alla sua domanda : ” Quale personaggio dell’arte ti piacerebbe essere?” Senza esitazione, ho risposto: ” Quanto mi piacerebbe essere una Peggy Guggenheim della letteratura! Vedi, mi piacerebbe far conoscere al mondo poeti, scrittori dall’animo profondo, con una forte carica emotiva.” E’ un sogno…
    ma di sogni si vive…
    E allora abbiamo riletto alcune tue poesie
    Grazie
    Adriana

    Mi piace

    1. grazie Adriana della tua presenza.
      Sinceramente non saprei dirti con quel personaggio dell’arte mi identificherei, forse con qualche pittore impressionista. Anzi sicuramente con uno di loro, data la propensione a “imprimere” la mia vita con l’inchiostro dei versi.
      Ciao

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...