si resta senza significato
e ogni volta come numeri arrampicati
quando si sommano indirizzi
nei diversi strati dell’edera

presenza e perdono di gocce
proprio dove il cielo si accoda ai lampioni
e che a volte vive da un’altra parte
o nelle brevi successioni di facciata

anche il divieto giallo si complica
sul passo della gente
mentre lenta si fa mestiere la coda

poi è sera, un appunto al soffitto di casa,
un titolo a due stelle
preso con le mani e un po’ di preghiera

il tempo sa di penombra alle finestre
ed è difficile mutare verso
per obbligo d’inchiostro

stare sul muro a nessun titolo si rimane,
con tutto il peso della strada
e come l’acqua sui portoni cadere