chissà se all’amore
basterà una vita per durare,
Antonio è già andato via
Giovanna ha portato i suoi anni
in una casa di riposo

il tempo neanche si è accorto
della strada in curva,
forse dopo qualche bacio
resterà proprio dove le cornici
si arrendono ai colori
e le foto sbiadiscono
alla fine di uno sguardo

in questo cielo senza tregua
di conseguenze a memoria
correre è stare dietro
come l’aria vestita di rosso
che insiste confondendo di passi
anche il silenzio

come un tramonto fermo in gola
che indugia sui muri
per un pomeriggio lasciato addosso,
come la prosa del mio volto
che morirà con me
quando la pioggia si prenderà i miei occhi

*dedicata ai miei genitori

Pubblicità