in quelle notti in cui si cerca perdono
il passato è la pace che s’infrange,
ruggine che si nasconde,
e rimane dietro
come una piccola aurora cadente

in quelle strade dove raccontarsi la vita
la verità è una menzogna
tra due pause e un attimo capovolto
in cerca di un luogo
sempre uguale a ieri e mai perfetto

rottami di vane emozioni
sono lì a ricordare ogni vita sbagliata,
ogni metro di sottili foglie,
come il colore di un quadro
quando si confonde e diventa muro

così il tempo si riduce al passato,
al vento d’inutili uccelli lenti,
a disturbare l’autunno
con qualche voce fuori campo
e una metafora di strade adiacenti e buie

Pubblicità