disturba il rumore dei volti in processione

in qualche arrampicata al contrario c’è tutto il mondo di sempre : la ragazza con la gonna stretta, lo sguardo di vetro per l’ultimo annuncio di carta, le mani sul giornale a cercare i segni delle parole più in là un vecchio con due lire di mortadella per pranzo, una sigaretta lungo i confini della … Continua a leggere disturba il rumore dei volti in processione

Annunci

accade

fuori l’auto è ferma, ruote in edera scolpiscono l’asfalto di mancanze e sguardi intorno piove la casa ha l’aria delle piccole cose, piccole come la vita del letto poche voglie del tempo e una valigia sulla porta hanno scelto la luna per il mondo il tuo volto sa di ieri, fuori l’erba è alta non … Continua a leggere accade

un uppercut di lampioni

ci sono panchine dal nome indiscusso che frequentano la piazza con quell’abbigliamento sparso che le rende usate dimostrano quanto siano piccole le odissee dei passi e i gesti delle chiacchiere quando preferiscono le sfilate -basta un giro di gente per legare voci senz’aria, come le abitudini in culo a ogni direzione- di solito è il … Continua a leggere un uppercut di lampioni

ora che gli occhi trasportano gocce

sono quello che sono e vesto i miei anni di giorni che afferro al tempo ho solo sogni, quattro lire di vento lungo la strada di fronte ho in mente i ricordi gli attimi presi nei vicoli c’è la Chiesa Madre vicino alla fontana l‘arco che disegna la storia e scorro insieme alle pietre tra … Continua a leggere ora che gli occhi trasportano gocce

direzioni e dimenticanze d’asfalto

mi sarebbe piaciuto non morire per volare in altezza e sentirmi Dio ma le porte fanno il loro mestiere interrompono con agilità luoghi, angoli, strade margini che mi hanno affidato e dove mi occupo del futuro come fosse arrivo a volte immagino il cammino della pioggia muoversi con gocce di genio o i controsensi delle … Continua a leggere direzioni e dimenticanze d’asfalto