domani accarezzerà ancora i fiori

Marina vende ai giorni il lato inverso del mondo, l’altra possibilità di un gesto ha il suo angolo di cielo tra giornali e fianchi d’inchiostro e raccoglie scontrini come un pomeriggio smesso di fronte il caffè misura precipitazioni metropolitane raccogliendo orme -solo i fiori aspettano una carezza- un’ultima luce tra i cartelloni bagna i marciapiedi … Continua a leggere domani accarezzerà ancora i fiori

Annunci

i quadri appuntano notti

al civico 12 è numero anche il muro, un fermo di porta che complica la sera indirizzi e pochi arrivi in distrazione ai rientri capitano e non bastano i jeans stretti di coscia a guadagnare un giorno sotto casa i sogni legano ancora cartelli e forse saranno impronte i quadri invece appuntano notti misurando fermate … Continua a leggere i quadri appuntano notti

le sigarette pendevano sui vecchi

le sigarette pendevano sui vecchi -tra i volti di una volta- come a guadagnare un po’ di tempo in un biglietto dell’Asl anche le riunioni, sempre più spesso col vento, capitavano per non sentirsi soli : a un verso d’autobus dalle panchine del parco e le definizioni dei balconi, che stentavano in partenza, assomigliavano alle … Continua a leggere le sigarette pendevano sui vecchi

col senso della pioggia in umido al tempo

con le gocce che sembrano umane anche il verso delle auto risente del bagnato sui vecchi invece si trascina come gli occhi -turgidi di giovinezza- o in qualche parola stantia da infilare lungo il cammino intorno il gioco dei minuti ha la sua fermata tra ombrelli di corsa e un numero barrato così il rincorrersi … Continua a leggere col senso della pioggia in umido al tempo