a nord delle radici amai settembre

  nessuno seppe del vento quando mossi il mio tremore solo il destino degli alberi sembrò scegliere il mio passo l’autunno preferì la pioggia al morire delle mani e forse avrebbe voluto altre forme per dirsi mare -solo un volto mi smarrì e pianse in picchiata, come se a finire fosse il mondo- infine smisi … Continua a leggere a nord delle radici amai settembre

Annunci

il tempo sogna panchine

e io che non so di cammino m’invento a est indovinando il giorno (e nel vedere mi scopro ovvio e controvento, alla rinfusa a volte) il bar è sempre lì, a sud del caffè altri tempi e luminarie fedeli ignorano il colore della pioggia anche Nicola prova qualche appunto : due bicchieri e un forse, … Continua a leggere il tempo sogna panchine

in un bianco assolo d’inchiostro

trovo nei motivi di questo tempo un freddo che sa di sponde e mi chiedo cosa sarebbe se dell’eternità a svelarsi fosse solo un’ipotesi così cerco la vita in un bianco assolo d’inchiostro, con quell’apprendistato di solchi che non ha confine ma le parole si rivelano crepe sembianze e distanze in un volo disordinato che … Continua a leggere in un bianco assolo d’inchiostro

graffi di città, quasi una sensazione di stelle

in questa città scheggiata dalle tangenziali la vita assomiglia al vuoto, all’altitudine impalpabile dei palazzi : appena una pellicola di nudità che racconta il suo film d’asfalto (nei colori metropolitani e i troppi silenzi per farne parte) mi dico che è una manciata di vicoli buttata lì, di sbieco al bavero di un lampione mentre … Continua a leggere graffi di città, quasi una sensazione di stelle

mentre la vita è ancora l’altra parte del mondo

del mio tempo porto il viaggio nel senso della meta e mi chiedo che margine avrebbe il cielo se non fosse agevole, se assalendomi d’infinito non provasse lentissima passione non esisterebbe in altezza o in giornate rare e mai potrebbe celebrare il suo destino di sbieco e senza profondità ma poi quella nudità di scogli … Continua a leggere mentre la vita è ancora l’altra parte del mondo